NOTIZIE
11.09.2018

Call 2019 – FAQ

Ecco le risposte alle domande più frequenti riguardanti la Call Artisti e la Call Operatori 2019, i supporti economici di Italia Music Export – SIAE per concerti, tour e viaggi di lavoro all’estero.

 

FAQ CALL ARTISTI 2019 

1- Se sono una persona fisica con partita iva che svolge attività nell’ambito della musica. Devo comunque allegare la Visura Camerale in corso di validità e l’Atto costitutivo e Statuto dell’organizzazione?
No, in caso di persone fisiche con partita iva non è necessario allegare la documentazione richiesta al punto 6.2 del testo della Call Artisti 2019.

2- Tutta la band che partecipa al tour deve avere una posizione SIAE?
No, l’importante è che l’artista o band esegua in tour dei brani depositati in SIAE

3- Nelle spese ammissibili possono essere inclusi anche i trasporti in Italia per raggiungere altri membri della band?
No.

4- Un artista può essere oggetto di proposta progettuale presentata da due soggetti diversi?(Es. la sua agenzia di booking e la sua agenzia di management)
No, non è possibile. Come riportato nell’art.3 della Call Artisti, “ciascun artista potrà essere oggetto di una sola proposta progettuale”.

5- I beneficiari del contributo possono essere un gruppo di tre artisti diversi che faranno tutte le date del tour insieme?
No, ogni domanda di partecipazione può riguardare un solo artista. Ogni soggetto proponente può presentare al massimo due domande.

6- Se il mio artista venisse selezionato da uno degli showcase festival che rientra nel vostro Supporto Showcase e costruissi attorno a quella data un tour, posso richiedere entrambi i finanziamenti (Supporto Showcase e Call Artisti)?
Sì, puoi fare domanda per entrambe i supporti, purché nel tour presentato nel progetto della Call Artisti non rientri la data dello showcase festival per cui si riceverà già un rimborso spese. La data allo showcase festival non può quindi essere finanziata due volte.

7- Per quanto riguarda la Call Artisti il titolare di partita iva può esser un rappresentante della band, come l’agente di booking? Se così fosse l’agenzia potrà accedere alla Call Artisti solo per un singolo artista?
Sì. Come soggetto proponente, l’agente di booking può presentare al massimo due domande, quindi c’è spazio anche per un’altra proposta riguardante un altro artista.

8-Un’agenzia di booking può partecipare contemporaneamente sia alla Call Artisti sia a a quella per gli Operatori?
Sì.

9- I codici ISRC, dei brani che comporranno il repertorio da eseguire nell’eventuale tour, sono accettati o bisogna obbligatoriamente riportare i codici ISWC? Dove si possono reperire questi ultimi?
Il codice ISRC identifica una particolare registrazione, non un’opera. Le opere sono invece identificate dal codice ISWC (International Standard Work Code). Tale codice viene assegnato in automatico quando si deposita un brano in SIAE (tramite la Confederazione Internazionale delle Società degli Autori ed Editori CISAC da un Ente certificatore). Dovresti trovare questi codici nella tua area riservata dei servizi online di SIAE (accesso qui: https://www.siae.it/it/servizi-online). Dovresti comunque essere in grado di cercare le tue opere nell’archivio opere musicali, a questo indirizzo: https://www.siae.it/archivioOpere/OpereMusicali/start.do nel risultato di ricerca di ogni canzone viene fornito anche il codice ISWC. Nota bene: l’assegnazione di un codice ISWC alle opere richiede un periodo di tempo dopo il deposito pari a circa 2 mesi dalla pubblicazione dell’opera sull’ Archivio Opere, quindi se hai depositato da poco tempo potresti non aver ancora un codice assegnato.

10- La domanda di partecipazione può essere presentata direttamente dagli artisti oppure solo da persone fisiche che svolgono attività di management, booking, ufficio stampa, organizzazione eventi, produzione discografica, edizione discografica, distribuzione discografica?
Gli artisti non possono presentare domande di partecipazione, a meno che non abbiano i requisti presenti al Libro I, Titolo II, Capo I, Capo II e Capo III del Codice Civile, ivi inclusi quelli non riconosciuti, o a meno che non siano persone fisiche con partita iva che svolgano una o più delle seguenti attività nel settore musicale: management; booking; ufficio stampa; organizzazione di eventi; produzione discografica; edizione discografica; distribuzione discografica.

11- Per il rimborso della diaria, si può richiedere per i soli giorni in cui la band esegue il concerto o anche per i day off?
Anche per i day off.

12- Per quanto riguarda le diarie dovremmo avere una carta di credito intestata all’agenzia che fa la domanda di partecipazione alla Call Artisti?
Tutti i pagamenti per i quali si richiede il rimborso dovranno essere effettuati con carta di credito o con altri metodi di pagamento comunque riconducibili al conto corrente del soggetto proponente.

13- Se in fase di rendicondazione il totale risulta più basso della cifra richiesta inizialmente, il contributo resta valido nella cifra realmente spesa o viene invalidato in quanto non raggiunge la cifra preventivata?
Se la spesa effettiva è minore del contributo inizialmente richiesto, si rimodulerà il rimborso in base a quanto speso (vedi art.10 della Call che recita “Se le spese rendicontate saranno inferiori a quanto inizialmente previsto il contributo verrà rimodulato proporzionalmente.”)

14- In caso di vincita è possibile avere un anticipo sul contributo dietro fideiussione bancaria?
No, il contributo economico di SIAE viene dato a fronte della rendicontazione delle spese sostenute durante il tour.

15- Può presentare domanda di partecipazione la mia etichetta o agenzia di booking straniera?
No, la partecipazione è aperta solo a soggetti italiani

16- I biglietti per i trasporti legati al tour, devono essere acquistati per forza dopo aver avuto conferma di essere risultati vincitori della Call Artisti?
No, i biglietti possono essere stati acquistati anche prima.

17- Le date all’estero del mio artista cadono esattamente a metà tra la Prima Fase e la Seconda Fase della Call Artisti 2019. Posso presentare una domanda di partecipazione relativa ad uno stesso artista sia per la Prima Fase che per la Seconda Fase?
Sì.

 

FAQ CALL OPERATORI 2019 

1- Sono ammessi i titolari di partita IVA in regime dei minimi?
Sì purchè il titolare svolga una o più delle seguenti attività nel settore musicale: management; booking; ufficio stampa; organizzazione di eventi; produzione discografica; edizione discografica; distribuzione discografica.

2- Un festival può partecipare alla Call Operatori?
Sì, purché si dimostri nella presentazione del progetto proponente che il festival ospiti artisti/band di nazionalità italiana con un repertorio depositato in SIAE.

3- Sono iscritto a SMARTIT, versione italiana della cooperativa europea SMART, che gestisce per me la mia situazione fiscale e tutto ciò che ne consegue. Posso partecipare comunque alla Call Operatori 2019?
In questo caso SMART può fare domanda di partecipazione come soggetto proponente (a patto che sia in possesso dei requisiti indicati all’art. 3 della Call Operatori 2019) ed includere nel proprio progetto un massimo di due viaggi di lavoro relativi alla prima parte del 2019 al quale potranno partecipare un massimo di 4 dipendenti (due per viaggio, come indicato all’art. 5.2).

4- Un’agenzia di booking può partecipare contemporaneamente sia alla Call Artisti sia a a quella per gli Operatori?
Sì.