NOTIZIE
01.20.2021

Brexit e musica: istruzioni per l’uso

Si potrà suonare in UK?
Ci vuole il visto di lavoro temporaneo?
Posso andare in UK per un appuntamento di lavoro?

Per rispondere a tutte queste domande abbiamo raccolto un po’ di risorse utili. Questo articolo sarà sempre in aggiornamento.
In caso abbiate bisogno di ulteriori info, non esitate a contattarci!

 

1. Una mini-guida in download

L’ICE-Agenzia per per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane ha messo insieme un preziosissimo documento in cui vengono riassunte in maniera semplice le varie categorie di visto, ma soprattutto viene chiarito quando il visto non bisogna chiederlo.
Trovate il documento qui.

2. Un help desk a cui chiedere aiuto

Sempre l’ICE ha attivato un help desk a cui chiedere aiuto per risolvere ogni dubbio sull’argomento.
Trovate la pagina qui.
Qui invece il modulo di iscrizione alla newsletter per rimanere aggiornati sulle novità riguardo le regolamentazioni Brexit.

3. Sessioni specifiche su Brexit e musica

Il Reeperbahn festival ha annunciato una giornata di talk e conferenze tutta incentrata su cosa accadrà nel music business con l’inizio effettivo della Brexit. Qui trovate una sessione specifica su Brexit e discografia.