NOTIZIE
07.29.2020

FAQ – Call Promozione Call Formazione 2020

Ecco le risposte alle domande più frequenti riguardanti la Call Promozione e la Call Formazione 2020, i supporti economici di Italia Music Export – SIAE per promozione, uffici stampa, corsi di formazioni e showcase festival all’estero.

 

Call Promozione 

1 – La Call Promozione  prevede un rimborso per spese logistiche?

La Call Promozione non include il rimborso di alcuna spesa logistica di viaggio e alloggio.

 

2 – Può partecipare alla Call Promozione anche un artista che canta in lingua inglese? 

Certo, l’importante è che sia iscritto alla SIAE in qualità di associato o mandante (in caso di band, il gruppo può designare uno dei propri membri come soggetto proponente, a patto che sia un autore iscritto a SIAE come associato o mandante).

 

3 – È possibile richiedere un rimborso anche per la produzione di un videoclip? 

No i videoclip non sono inclusi, si fa riferimento solo alle foto promozionali.

 

4 – Posso inserire tra le spese rimborsabili la mia percentuale di commissione per aver gestito la pratica per l’artista che rappresento?

No. 

 

5 – Dovrò pagare delle tasse sul contributo ricevuto da SIAE? 

No. 

 

6 – Nel caso risultassi vincitore del bando, una volta presentata tutta la documentazione, dopo quanto viene erogato il contributo di SIAE?

Di norma l’attesa va da un minimo di 20giorni/un mese a un massimo di tre/quattro mesi.

 

7 – Il contributo della Call Promozione 2020 può essere richiesto anche per finanziare una parte della realizzazione di un disco, nello specifico un lavoro di missaggio fatto all’estero da un professionista internazionale?

No la Call Promozione va a finanziare la promozione all’estero di artisti italiani, purtroppo il missaggio non rientra tra le spese rimborsabili.

 

8 – I soggetti, freelance o aziende che si occuperanno materialmente della promozione dell’artista all’estero possono essere Italiani o devo essere per forza soggetti esteri?

L’ammissibilità di eventuali spese derivanti dal coinvolgimento di aziende o freelance italiani sarà valutata dalla Commissione indipendente che sarà incaricata della selezione dei soggetti beneficiari sulla base di quanto indicato dai soggetti proponenti nella sezione “Presentazione dei soggetti terzi coinvolti nel progetto” della Domanda di partecipazione e sarà, in ogni caso, subordinata alla valutazione, da parte della suddetta Commissione, della chiara applicabilità di tali soggetti nei territori stranieri di interesse del progetto.”

 

 

Call Formazione 

1 – Un corso di francese business può rientrare nelle attività finanziabile dalla Call Formazione?

Il corso di francese business può essere incluso nelle spese rimborsabili della Call Formazione. Tuttavia la sua coerenza rispetto gli obiettivi di export dell’azienda o del professionista dovrà essere argomentata in maniera puntuale nella domanda di partecipazione.

 

2 – Da bando la chiusura della Call Formazione è al 31/12/2020, quando verranno comunicate le graduatorie?

Non ci saranno graduatorie: ognuno saprà se è stato ammesso o meno al rimborso entro un mese dall’invio della domanda. Per essere ammessi la commissione deve votare la domanda di partecipazione con almeno 60/100.

 

3 – Parteciperò a un corso di formazione in ambito export all’estero. Posso richiedere un contributo per le spese di viaggio, vitto e alloggio?

Le tipologie di spese ammissibili dal bando comprendono esclusivamente la copertura dei costi d’iscrizione ad attività formative a pagamento e non includono tutte le eventuali spese correlate alla partecipazione a tali attività (es, viaggi, vitto e pernottamenti).